Postiamo le risposte alle nostre interpellanze presentate durante il consiglio comunale del 26 Settembre u.s. Interpellanza sulla gestione della Don Milani intervento di Francesco Cavallone: Premesso che è intenzione del Comune di Opera procedere alla ristrutturazione della scuola materna Don Milani, nel corso dell’ultima campagna elettorale l’Amministrazione Comunale ha palesato la possibilità di intervenire sui locali della ex ASL al fine di ivi collocare temporaneamente una parte degli alunni della Don Milani . Da ultimo l’attuale vice Sindaco scriveva il primo giugno 2018 sul proprio profilo personale Facebook quanto segue: “scuola materna Don Milani . Grazie all’interessamento della dirigenza scolastica, delle famiglie e di privatiContinua a leggere…

Dall’inizio delle proteste dei genitori, la Giunta uscente è nella confusione più totale: in pochi giorni ha ipotizzato soluzioni diversissime per lo spostamento delle 9 sezioni della Don Milani ma senza aver mai preventivamente sentito il parere dei genitori. Ora, pare abbiano deciso di fermare la ristrutturazione per un anno in modo ristrutturare i locali della ex Asl affinché possa ospitare le 4 sezioni della materna nel 2019. Non vogliamo fare sterile polemica pre-elettorale ma, cercando di comprendere che tipo di contratto sia stato stipulato tra la giunta uscente e la società che si dovrà occupare dei lavori (facendo riferimento agli atti pubblicati nell’albo pretorioContinua a leggere…

Riceviamo e pubblichiamo volentieri una lettera del Partito Democratico che appoggia la nostra lista civica: “Buongiorno Le elezioni comunali del 10 giugno sono ormai vicine. Il Partito Democratico di Opera sostiene la Lista Civica INSIEME. E’ una lista chiaramente in opposizione a quelle di centro destra (o forse sarebbe meglio dire di destra) che si presentano. A questa lista civica il Partito Democratico di Opera ha messo a disposizione donne e uomini per partecipare a queste elezioni. I candidati di INSIEME al consiglio comunale sono in tutto 16, di cui sette provengono dal PD; quasi tutti gli altri candidati sono fuori da ogni appartenenza partitica.Continua a leggere…